Brasile

  • Stampa

img62547 0 0Rio de Janeiroè una delle mete più affascinanti. Si può scoprirla dall’alto, dalla vetta del Corcovado, dove si trova la 

più famosa statua di Rio, il Cristo Redentore. Poi, si può scendere in centro, dove si trovano i monumenti più noti,

come il Theatro Municipal e il Palazzo delle Belle Arti,  con un’importante collezione di artisti brasiliani. La città negli ultimi anni è diventata molto alla moda, con nuovi hotel, ristoranti e grandi shopping center.

Rio ha una ventina di spiagge, tutte bellissime, come quella di Copacabana, che si estende per quattro chilometri e mezzo, ma vale la pena di arrivare, anche a Búzios, con le dune di sabbia, il mare caldo e i ristoranti di pesce.

Sempre in auto, Da Rio, si può percorrere la Costa Verde, fino a Paraty, un susseguirsi di foreste, spiagge tropicali. Il Brasile eco-chic si vive anche nello Stato di Bahia, a Itacaré e Trancoso. Per chi ama il mare e le immersioni ci sono le acque dell’arcipelago di Fernando de Noronha, un autentico eden naturale protetto, a 4 ore di volo da Rio de Janeiro. Ambienti naturali incontaminati anche nel Maranhão, a nord-est del Paese, detto il Sahara brasiliano, con sabbia bianca, dune e  laghi cristallini. Accanto al mare e alle spiagge, c’è anche un Brasile verde, ideale per chi ricerca esperienze nuove. I viaggi più spettacolari sono quelli in Amazzonia, la più grande foresta primaria del mondo. Altre spedizioni in grado di ammaliare anche i viaggiatori più esperti, si fanno  nel Pantanal, la più estesa zona umida del pianeta. Da qui si può raggiungere Bonito, città nel sudovest del Mato Grosso do Sul. Grazie alal concentrazione calcarea del suolo le acque dei suoi fiumi sono luminose, trasparenti e attraggono speleologi da tutto il  mondo. Il fascino del Brasile passa dal verde delle foreste al giallo delle città coloniali, come Salvador de BahiaOlinda e Recife.